UN SEGNO DI PACE

Segno di pace 1

Facciamoglielo vedere a Bush!

15 febbraio 2003 ore 11.00 ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini

Gli organizzatori delle marce pacifiste promettono manifestazioni in ogni angolo del pianeta. Radio Popolare ha pensato anche a chi, per i più svariati motivi, non vi potrà prendere parte. Formeremo un enorme simbolo pacifista con le bandiere e con gli stracci bianchi. Tanto grande che anche i satelliti militari di Bush lo possano vedere.

Forti dell’esperienza del 1999, quando migliaia di ascoltatori formarono una gigantesca scritta luminosa immortalata dai satelliti nella notte del Parco Nord, quest’anno proponiamo a chi non potrà andare alla manifestazione di Roma di cimentarsi nella composizione del simbolo universale della pace, di dimensioni tali da essere visto dal cielo e in tutto il mondo.

Il kit della manifestazione prevede che ciascuno porti con sé la bandiera della pace o uno straccio bianco e una radiolina per poter ascoltare la diretta e seguire le indicazioni per la composizione del simbolo. La foto dal satellite sarà scattata attorno alle ore 11.00, quindi si raccomanda massima puntualità (consigliato anzi un certo anticipo).

Attenzione, l’iniziativa di Radio Popolare NON è in alternativa al corteo di Roma, anzi. Radio Popolare già questa settimana si occupa in varie fasce dell’informazione sulle manifestazioni pacifiste e seguirà le mobilitazione del 15 con una lunga diretta che comincerà nella notte di venerdì 14, in modo da seguire l’avvicinamento a Roma, proseguirà collegandosi con alcune capitali dove si svolgono i cortei, racconterà il corteo di Roma.
La frequenza milanese di Radio Popolare è il 107.6. Le altre frequenze sono consultabili sul sito, dove è possibile trovare ulteriori informazioni sull’iniziativa.

Il 15 febbraio il no alla guerra sarà globale, da Sidney al Paolo Pini.

http://www.radiopopolare.it/iniziative/eventi/un-segno-di-pace/