ABRACADABRA
incantesimi di Mario Mieli

[studio #3]

SAB 27 GIU | 21.00

acquista ora

di e con Irene Serini
luci e suono Caterina Simonelli
organizzazione e produzione Maurizio Guagnetti
con il sostegno della compagnia IF Prana

Tutti gli uomini sono donne e tutte le donne sono uomini. Sembra la frase di un incantesimo, ma è anche uno degli infiniti modi per iniziare un viaggio con Mario Mieli, filosofo, poeta, alchimista e attore, morto suicida nella primavera del ’83, all’età di trent’anni. Mieli con ironia, intelligenza e struggente dolcezza uscì dagli argini ristretti di sessualità e identità di genere, indagando il difficile rapporto con la femminilità propria di ogni essere umano e con il desiderio represso. Dal momento che il gender è un principio d’ordine, ABRACADABRA – incantesimi di Mario Mieli si propone, lungo le tappe di studio di cui si compie, di indagare disordinatamente la geometria dello spazio, per scoprire nuove geometrie possibili del nostro cervello.

Per la prima volta però, con questo terzo studio ci troveremo in un prato circondato da platani e pioppi, in mezzo al parco dell’ex Paolo Pini. Daremo vita ad una versione unica di questo monologo, che vede in scena un folle lucido dall’identità indefinita. Questo studio, come i precedenti, non celebrerà gli elementi eccentrici del pensiero su cui si fonda o della vita del protagonista, ma porterà il pubblico a scoprire la lucidità di certi pensieri apparentemente deliranti e gli incantesimi di Mario Mieli.


Date:
sabato
27
giu 2020
ore
21.00